Francesco Gabbani: il nuovo singolo È un’altra cosa ha il sapore di Beatles – testo e video

Francesco Gabbani torna con il singolo È un’altra cosa dal sapore beatlesiano, che unisce una melodia fresca ed estiva ad un testo arguto che fa riflettere sulla società di oggi e su come possiamo cambiarla, provando a cambiare punto di vista. Anticipa l’album atteso entro l’anno.

Francesco Gabbani è un'altra cosa

Francesco Gabbani torna oggi con il singolo È un’altra cosa (disponibile qui) dopo una lunga pausa lontano dalle scene. La vittoria con Amen Sanremo Giovani nel 2016 e quella a sorpresa con Occidentali’s Karma nel 2017 lo hanno consacrato come uno degli artisti più originali ed interessanti del panorama italiano, in grado di unire una penna intelligente e volutamente ironica ad un sound contemporaneo e mai banale. È un’altra cosa fa da preludio al nuovo ed atteso album la cui uscita è prevista entro l’anno, sotto etichetta BMG.

Il brano vede la collaborazione alla scrittura di Francesco Gabbani, Filippo Gabbani, Francesco Bianconi (Baustelle), Fabio Ilacqua e Luca Chiaravalli, e anticipa le atmosfere estive, offrendo anche spunti di riflessione come il cantautore ha sempre dimostrato di saper fare. In una società costruita su retaggi culturali standardizzati nei quali è spesso difficile riconoscersi, l’invito è a non fuggire, ma ad accettare le cose e a provare a cambiare punto di vista. L’amore, dal ritmo latino, è la scintilla che rende tutto possibile.

Il brano è presente nella playlist dell’estate di Inchiostro Sonoro 🍹
Il testo completo di È un’altra cosa:

La maggiorana dà sapore ma non sfama
politica pop art
la marijuana puritana non funziona
promette e poi non fa
io per partito preso non son più partito
ci credi che non credo se non ficco il dito
sia benedetto il giorno in cui sono finito
In your eyes (in your eyes)
Sono altrove (war is over)

L’estate dentro ai tuoi occhi
è un’altra cosa
il mare dove non tocchi
è un’altra cosa
quando di colpo sorridi e ci tieni sospesi sul mondo così
è un’altra cosa sì

Che bel futuro popolare in pole position, economia go kart
È tratto da una storia vera di una fiction, come si fa restart?
io per partito preso non ho più capito
se il popolo ha ragione o il popolo è impazzito
finisce tutto il resto e resta l’infinito
In your eyes (in your eyes)
Sono altrove (war is over)

L’estate dentro ai tuoi occhi
è un’altra cosa
il mare dove non tocchi
è un’altra cosa
quando di colpo sorridi e ci tieni sospesi sul mondo così
è un’altra cosa sì

è un’altra cosa
è un’altra cosa sì
è un’altra cosa

io per partito preso non son più partito
ancora non ci credo se non ficco il dito
sia benedetto il giorno in cui sono finito
In your eyes (in your eyes)
Sono altrove (war is over)

L’estate dentro ai tuoi occhi
è un’altra cosa
il mare dove non tocchi
è un’altra cosa
quando di colpo sorridi e ci tieni sospesi sul mondo così
è un’altra cosa sì
Quando mi guardi negli occhi
è un’altra cosa
quando hai l’estate negli occhi
è un’altra cosa
quando di colpo sorridi e ci tieni sospesi sul mondo così
è un’altra cosa sì

Francesco Gabbani è un'altra cosa cover
La cover di È un’altra cosa

One thought

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...