Coez: testo e video del nuovo singolo È sempre bello, recensione

Coez festeggia i 10 anni di carriera con il nuovo e atteso singolo È sempre bello, slogan romantico che racconta la voglia di conoscersi e accettarsi e di imparare a vedere il bello che si nasconde dietro alle difficoltà. Il brano è stato presentato in anteprima a Milano e a Roma con due eventi speciali.

Coez torna con il nuovo e atteso singolo È sempre bello ad un anno e mezzo di distanza dall’ultimo album doppio platino Faccio un casino e dalla clamorosa hit La musica non c’è, che l’ha consacrato come una delle penne più interessanti (insieme a Calcutta) e portavoce delle nuove generazioni. Il brano, scritto di suo pungo e prodotto da Niccolò Contessa (de I Cani), è stato presentato in anteprima esclusiva, nella serata di giovedì 10 gennaio, con due eventi speciali alle Colonne di Lorenzo a Milano e di fronte al MAXXI a Roma in cui è stato trasmesso il videoclip ufficiale prodotto da Younuts e in uscita in questi giorni. Con il nuovo singolo È sempre bello l’artista festeggia i primi 10 anni di carriera.

“Mi sono concesso più positività. È sempre bello è casa, è quel posto di cui tutti hanno bisogno. So che non c’è un finale prestabilito. Se non arrivo ad essere quello che vorrei, cerco di chiedermi cosa posso davvero fare per me stesso. Bisogna perdonarsi ogni tanto” la dichiarazione di Coez al lancio del singolo.

Coez sta virando sempre più verso i lidi del pop, pur mantenendo la sua cifra “indie” e il suo marchio che risiede principalmente nel suo timbro vocale e nel suo stile, vicino all’hip hop nelle strofe e decisamente melodico nel ritornello, con note lunghe tutte da cantare in coro. È sempre bello è uno slogan che accoglie e fa sentire a casa, una canzone romantica in senso classico. L’amore è sì messo in scena, tuttavia diventa portavoce del significato vero del brano: saper dare il giusto peso a tutto quello che la vita ci pone davanti per imparare che, al di là delle apparenti difficoltà o dei momenti non facili, c’è sempre del bello che si nasconde davanti ai nostri occhi… occorre solo saperlo vedere.

Il significato di È sempre bello è reso musicalmente da un beat leggero e fresco, che dà spensieratezza al brano, e testualmente dalla scelta dell’anafora “è bello” all’inizio dei versi delle strofe con cui scatta delle istantanee di vita quotidiana, delle immagini vivide che dipingono la voglia di vivere ogni momento come se fosse l’ultimo, di apprezzare anche i giorni di pioggia “oggi sai che voglio fare, fare come quando piove e io mi scordo l’ombrello” e di dare valore alla scelta (“oggi” nel ritornello serve a dare forza al messaggio), perché in fondo è “bello averti intorno”, ma è importante anche imparare a stare da soli, per conoscersi.

Tutte le info sulla pagina Facebook di Coez.

Testo:

È quasi sempre bello
se dal buio arriva il giorno
è bello se le nuvole sono solo un contorno
A volte è bello avere 18 anni
è bello se mi chiami
è bello se rimani
è bello se rimandi un po’ quando stai per venire
ha un fascino più forte tutto ciò che può finire
li hai visti i nuovi euro da venti, boh che dire,
i soldi sono sempre belli erano belle anche le lire

È bella questa stanza pure se ci sto da solo
è bello questo hangover visto che oggi non lavoro
è bello se scopiamo al buio e invece fuori è giorno
è sempre bello averti intorno

Oggi voglio andare al mare anche se non è bello
oggi sai che voglio fare, fare come quando piove e io mi scordo l’ombrello

Capisci i sentimenti quando te li fanno a pezzi
è bello rimettere insieme i pezzi
vedere che alla fine stanno in piedi anche da soli
è bello stare insieme, saper stare da soli
è bello essere primo
è bello andare lontano
stamattina col sole era bella anche Milano

E tu che abbassi gli occhi quando dico
che sei sempre più bella
sei sempre più bella

Oggi voglio andare al mare anche se non è bello
oggi sai che voglio fare, fare come quando piove e io mi scordo l’ombrello

Là fuori com’è?
come lo volevi
dietro le serrande il sole
Là fuori com’è?
come me e te
quasi sempre bello eppure…

Oggi voglio andare al mare anche se non è bello
oggi sai che voglio fare, fare come quando piove e io mi scordo l’ombrello (X2)

Là fuori com’è?
come me e te
non sempre bello eppure…

Coez è sempre bello cover
La cover di È sempre bello

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...