Singoli interessanti di questo aprile 2018

Le proposte interessanti di aprile arrivano da Motta, Elisa, Noemi e i Florence + The Machine.

Motta Vivere o morire
La cover di Vivere o morire

Voglio parlarvi di un cantautore che sta ricevendo larghi consensi da un paio d’anni, Motta. Nuovo cavallo vincente di casa Sugar Music, dopo i successi de La fine dei vent’anni e Sei bella davvero (2016), ci riprova quest’anno con Vivere o morire, album del quale vi condivido il primo singolo ufficiale La nostra ultima canzone (che sta andando bene anche nell’airplay radio). Riprende e migliora quanto fatto nel disco precedente, caratterizzato da uno stile folk rock che lo rende riconoscibile e distinto tra le nuove leve del momento. Anche le sue liriche e il suo cantato testimoniano l’urgenza di un ragazzo, la sua condizione e il suo “disagio”. “E lasciati andare, respira forte la nostra ultima canzone” 🎻Inchiostro Sonoro – Motta, La nostra ultima canzone

Elisa Will we be strangers
La cover di Will we be strangers

Torna anche Elisa e per il nuovo singolo Will we be strangers decide di affidarsi alla produzione del bravo Big Fish, protagonista dei recenti successi di Fabri Fibra. Brano pop dance, le cui atmosfere sono quelle dell’elettronica anni ’80, racconta una storia d’amore complicata. Elisa prosegue il percorso intrapreso con il precedente album On e decide di dimostrare quanto sia versatile, all’interno del panorama musicale italiano dove la riconoscibilità è diventata sinonimo di stagnamento. Ora è impegnata in un breve tour europeo. Non si sa ancora se questo brano farà da apripista al prossimo lavoro in studio della cantautrice di Monfalcone previsto per l’autunno 2018. “We lost the road, I don’t know how. I’m cold and so sick of tryin’ to work it out” 🎹🎧La sentiremo molto quest’estate. Inchiostro Sonoro – Elisa, Will we be strangers

Noemi Porcellana
La cover di Porcellana

Dopo la parentesi sanremese con l’intensa ballata Non smettere mai di cercarmi, Noemi continua sulla strada dell’elettronica per affrontare il tema degli attacchi di panico nel suo nuovo singolo Porcellana (dal disco La Luna, qui la recensione): la metafora è quella di una testa fragile come la porcellana, vittima di ansie ed emozioni. Disponibile anche nella versione remix curata dal dj Shablo. “Scende la notte, quando mi guardo nello specchio e sono stanco e il sangue mi ribolle addosso quando piango. O scorro foto solo per passare il tempo e sono stanco. Ma il cuore mio lo so è solo una puttana e la mia testa fragile come la porcellana” 🎷🎸Inchiostro Sonoro – Noemi, Porcellana

Florence+The Machine Sky full of song
La cover di Sky full of song

Dopo la collaborazione con Elton John nella sua Tiny dancer, i Florence + The Machine decidono di tornare con questo nuovo brano Sky full of song per il Record Store Day 2018. Ballata dal gusto delicato (e d’impatto, grazie anche al bel video del regista AG Rojas), non si sa ancora se possa essere considerato il primo singolo del nuovo lavoro in studio della band. Quello che è certo è che si inserisce un nuovo tassello nella loro ricerca musicale (incasellandosi nel quadro ideale del precedente How big how blue how beautiful, qui la recensione). Less is more. “Hold me down, I’m so tired now. Aim your arrow at the sky, take me down, I’m too tired now. Leave me where I lie” 🎶🎤Inchiostro Sonoro – Florence + The Machine, Sky full of song

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: